Donna

Un nuovo inizio.

Donna


Primavera in fiore
arriva come d'incanto
sbocciata dall'inverno nero.
La stagione nuova
della terra è il canto
che s'innalza ormai.

Donna raggiante d'amore,
tu primavera del mondo sei:
l'umanità sofferente
fiorisce in te.
Chioma solare di un albero,
che mille radici ferite ha:
in te si rinnova
la storia degli uomini,
in te che sei
dei suoi figli più bella.

Madre della luce,
madre che raccoglie
l'universo dentro sé,
donna che cammina
accanto a noi.

Una rondine che va,
vola in alto e da lì
bianca distesa è la collina.
Fiori di ciliegio
ora gli aridi rami
non si vedono più.

Donna vestita di sole,
il ciello dall'alto si innamorò
dei tuoi colori
del tuo profumo.
Lago d'azzurro profondo,
il sole al tramonto vi si tuffò:
ora l'eterno si è fatto presente
ed ogni cosa
si fa meraviglia in te.


Musica
Mite Balduzzi
Testo Chiara Casucci
Arrangiamento Lab. Musicale Walter Savelli


<- Indietro -- Avanti ->
Comments