Perché hai cercato me

Il secondo intervento della cantante solista dà voce
ai sentimenti di Bernadette durante gli anni della prova a Nevers.


Perché hai cercato me

Solo avessi immaginato
cosa è accaduto poi,
forse non avrei parlato,
magari avrei mentito.
Sembra quasi che qualcuno
mi voglia far pagare
una colpa che non ho,
che non merito.
Non soi proprio cosa fare,
come resistere
alla voglia di morire
che provo dentro me.
Non so proprio cosa dire,
cosa rispondere:
ho una spina dentro al cuore
e tutti aspettano.
Ma perché hai cercato me
con tanta gente al mondo,
perché hai preso proprio me?

E se fosse stato
veramente tutto un sogno
a cosa servirebbe stare qui?
Sopportare, piangere
lottare per un sogno
credere in qualcosa che non c'è.
Ma ricordo la tua voce,
rivedo il tuo vestito,
i tuoi occhi, le tue mani:
ero così felice.
Poco più di una bambina
e allora non capivo,
non sapevo che la vita
mi avrebbe macinato.
Ma perché hai cercato me
con tanta gente al mondo,
perché hai preso proprio me?

Non avrò paura
di lottare per un sogno
perché sola io non sarò mai.
Seguirò la luce
che quel giorno
mi hai lasciato
e così fedele ti sarò.




Musica Mite Balduzzi
Testo Chiara Casucci
Arrangiamento Lab. Musicale Walter Savelli
 

<- Indietro -- Avanti ->
Comments